Web Analytics Nuovi resort e nuovi voli dall'Italia: ecco la destinazione emergente dell'estate 2017. - The Mood Post

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo i cookie. Continuando a utilizzare questo sito, accetti di utilizzare i cookie su The MoodPost. Cookie Policy.X

16 giugno 2017

Nuovi resort e nuovi voli dall’Italia: ecco la destinazione emergente dell’estate 2017.

Natura incontaminata, spiagge favolose, rovine millenarie, un’ottima gastronomia.

Le-più-belle-spiagge-dellAlbania-La-lunga-spiaggia-di-Dhermi

L’ Albania sta diventando una delle mete alternative delle vacanze degli italiani. Con l’apertura di nuovi resort e con nuovi voli in partenza dall’Italia, l’Albania è decisamente la destinazione più emergente dell’estate 2017.
Tra le località balneari da tenere d’occhio ci sono Valona e Saranda e, quando sarà online il sito dell’ufficio del turismo albaniatravel.com, le proposte si moltiplicheranno a dismisura.

Secondo quanto riporta l’Ansa, i numeri della scorsa estate fanno già intravedere una svolta. Nel 2016 c’è stato un boom di turisti: 4,3 milioni, il 15% in più del 2015. Il settore turistico è uno dei più importanti del Paese, con un giro d’affari di 1,5 milioni di euro, il 7% del Pil nazionale.

A crescere sono i flussi dai Paesi vicini all’Albania come il Kosovo, il Montenegro e la Macedonia, ma aumentano anche i viaggiatori dalla Germania (i tedeschi sono stati tra i primi ad abbandonare le spiagge della Romagna per andare alla scoperta dell’altro lato della costa), dalla Polonia, dalla Russia e ora anche dall’Italia.

Ai turisti l’Albania offre una natura incontaminata, spiagge favolose, rovine millenarie, un’ottima gastronomia e gente affabile.
Il suo punto di forza sono le spiagge, come la spiaggia di Ksamil, vicino a Saranda, la spiaggia di Dhermi, a Sud di Valona, la spiaggia di Karaburun, all’interno del Parco Nazionale di Karaburun-Sazan e la spiaggia di Gjipe, forse la più bella del Paese.

Dal 2014 candidata a entrare nell’Unione europea, l’Albania è un grande cantiere. Ovunque si costruiscono strade, palazzi, ospedali e scuole, anche con l’aiuto degli stranieri tra cui molti italiani, allettati da incentivi come la riduzione dell’Iva dal 20 al 6% per le strutture alberghiere.

Insomma, l’Albania è pronta a lanciare la sua sfida per diventare la regina del turismo. Meglio andarci ora quando costa ancora relativamente poco e non è presa d’assalto dal turismo di massa.




Commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


hot moods