Web Analytics Orto sul balcone: relax e convenienza - The Mood Post

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo i cookie. Continuando a utilizzare questo sito, accetti di utilizzare i cookie su The MoodPost. Cookie Policy.X

20 maggio 2015

Orto sul balcone: relax e convenienza

Come risparmiare sulla spesa, rilassandosi

orto

Il giardinaggio è un passatempo rilassante. Secondo chi lo pratica, prendersi cura di una pianta è un modo per riavvicinarsi alla natura e fuggire, con lo spirito dalle giungle di cemento che sono le nostre città. Perché, però, invece di prendersi cura del geranio, non prendersi cura di una zucchina?

E’ quello che pensano i fautori degli orti sul balcone. Il punto è: se proprio devo tenere una pianta, perché non posso fare sì che sia produttiva? Infatti, in tempi di crisi, gli orti sul balcone sono un modo per risparmiare. Chi li coltiva si rilassa, si trova la verdura fatta letteralmente in casa e tutti risparmiando un po’ sullo scontrino del supermercato.

Le piante da coltivare sul balcone, però, non sono moltissime. I siti specializzato consigliano pomodori, zucchine e piante aromatiche, in primissima istanza. Soprattutto, perché, avendo bisogno di un sostegno, possono essere coltivate appoggiando il vaso ad un balcone.

Per preparare il proprio orto sul balcone, bastano dei vasi profondi 15 cm e, soprattutto, delle piante che, insieme, facciano squadra. E’ per questo che c’è bisogno di un discreto assortimento tra piante aromatiche e piante da orto vere e proprie. In fondo, con un po’ di terriccio e ghiaino si può cominciare a risparmiare. L’importante è ricordarsi alcuni accorgimenti, come quello di annaffiare al tramonto e usare, come concime, del compost, magari realizzato nella compostiera.

Il problema, come sempre in città, viene per colpa dell’inquinamento atmosferico urbano. I siti specializzati consigliano insistentemente di coprire le piante con dei panni di microfibra per difenderle dalle polveri (sottili e non) che pullulano, nei grandi centri urbani. Secondo gli esperti, infatti, basterebbe coprire le piante e lavare tutto in un bagno di bicarbonato di sodio per evitare gli inquinanti della città.

Credit: Roland zh




Commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


hot moods