Web Analytics Arriva "Kissinger", la cover per smartphone che permette di baciare a distanza. - The Mood Post

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo i cookie. Continuando a utilizzare questo sito, accetti di utilizzare i cookie su The MoodPost. Cookie Policy.X

04 gennaio 2017

Arriva “Kissinger”, la cover per smartphone che permette di baciare a distanza.

Piccoli sensori permettono di registrare le pressioni delle labbra e riprodurle sullo smartphone di destinazione.

kissenger-foto-di-emma-yann-zhang-1200x674

Le relazioni a distanza sono sempre complicate e difficili, e uno dei motivi è la mancanza di contatti fisici. La tecnologia però cerca di venire in aiuto: è con questo spirito che è nato “Kissinger“, una periferica per smartphone che permette di baciare a distanza.

Per quanto può sembrare curioso, in realtà ricerche su dispositivi che consentano di trasmettere un bacio sono in corso da diversi anni, senza però riuscire a realizzare nulla che arrivasse concretamente sul mercato: Kissenger (il cui nome è costruito mettendo insieme “kiss” e “messenger”), ideato da Emma Yann Zhang, è l’ultima incarnazione di questi studi, e spera di riuscire ad diventare un prodotto commerciale a breve, grazie ad un design più pratico dei prototipi precedenti.

Il Kissenger si installa sul telefono come una cover, ed è dotato di grandi “labbra” di silicone, che è l’area dove viene trasmesso il bacio. Minuscoli e precisi sensori di forza registrano le pressioni delle labbra, che vengono poi riprodotte a distanza sul terminale gemello grazie ad appositi attuatori.
La Zhang conta di migliorare l’esperienza nelle versioni future. Il team di ricerca punta ad incorporare in futuro anche un sistema di trasmissione degli odori, che permetterebbe di aumentare di gran lunga il realismo della sensazione.




Loading...

Commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


hot moods