Web Analytics Sospetti tradimenti? Su WhatsApp c'è una funzione che in pochi conoscono... - The Mood Post

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo i cookie. Continuando a utilizzare questo sito, accetti di utilizzare i cookie su The MoodPost. Cookie Policy.X

31 maggio 2016

Sospetti tradimenti? Su WhatsApp c’è una funzione che in pochi conoscono…

Il famoso servizio di messaggistica è ormai citato in molte cause di divorzio.

WhatsApp-il-metodo-per-smascherare-un-possibile-tradimento-del-partner-665x333

Il famoso servizio di messaggistica istantanea viene ormai citato in più della metà dei divorzi italiani: le nuove tecnologie non solo aiutano il tradimento, ma lo rendono anche più facilmente individuabile. E così una conversazione tenuta con l’amante è rintracciabile senza troppi problemi, soprattutto su WhatsApp.

Come fare, quindi, per scoprire un eventuale tradimento attuato dal proprio fidanzato o dalla propria fidanzata? Semplice, basta sfruttare una funzione di WhatsApp che in pochi conoscono ma che rappresenta lo strumento perfetto per valutare con chi e per quanto ha chattato il possessore dello smartphone. Si chiama “Utilizzo archivio” e, di fatto, è un menu dal quale osservare un gran numero di dettagli relativi ad una singola conversazione, sia tra due persone che tra un gruppo di utenti.

All’interno della voce è possibile visualizzare dettagli come il numero di messaggi, video, foto, audio, etc inviati e il peso di ogni categoria di contenuto. In questo modo si può capire subito con chi il proprio partner ha intrattenuto un rapporto più stretto.

Per accedere al menu basta aprire WhatsApp, andare in Impostazioni, selezionare Account e poi Utilizzo archivio. A questo punto le voci saranno ordinate per numero di messaggi inviati: al primo posto troverete la conversazione caratterizzata da più contenuti e, a seguire, quelle che man mano ne contano meno. In fondo alla pagina un selettore vi consentirà di organizzare le conversazioni in ordine di peso, ponendo ai primi posti quelle all’interno delle quali sono presenti più contenuti multimediali. Non solo messaggi di testo, quindi, ma anche foto e video che potrebbero indicare un eventuale tradimento.

 




Commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


hot moods