Web Analytics Le foto più assurde del Web - The Mood Post

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo i cookie. Continuando a utilizzare questo sito, accetti di utilizzare i cookie su The MoodPost. Cookie Policy.X

22 dicembre 2014

Le foto più assurde del Web

Quello che non avete ancora visto... lo trovate sul Web!

foto assurde pesce

Le nuove forme di comunicazione e gli smartphone permettono di catturare ogni piccolo istante e ogni posa in tante foto assurde. Con la fotocamera integrata abbiamo infatti sempre il “colpo in canna”. Non si sa se questo sia un bene o un male, ma di certo appassiona e fa ridere assai. La simpatica morbosità dei social fa il resto: basta cercare la chiave “foto assurde” sul navigatore e si apre un vaso di Pandora che fa sbellicare!

Si potrebbe scrivere un trattato lunghissimo sui soggetti ritratti, ma sicuramente quella preferita da milioni di persone è la mimica del viso e le espressioni buffe, in cui si scatena il popolo degli amanti dei selfie che ogni secondo “si selfa” con pose che con l’intelligenza hanno poco a che fare. Un altro tema gettonato è la classica figuraccia, un capitombolo improbabile o una prodezza finita male. In questo caso il confine tra ironia e sadismo è molto labile, perché si ride senza la minima considerazione del povero mal capitato. Le foto più simpatiche sono spesso quelle di animali in atteggiamenti umani o vestiti di tutto punto, o cuccioli maldestri che scivolano o cercano di mangiare. Rientrano nella categoria delle foto assurde anche le immagini incredibili che fissano momenti che l’occhio umano non riesce a percepire.

Ma cos’è che ci fa ridere o meravigliare tanto? Probabilmente è sempre la nostra mente che agisce. Pensiamo a come doveva essere e abbiamo davanti come è stato, guardiamo il lato buffo e ci concediamo una bella risata, perché, in fondo, non è capitato a noi! Nel caso dello stupore è la maggiore fruibilità che ci sorprende di fronte a situazioni che non riuscivamo nemmeno a immaginare.




Commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


hot moods