Web Analytics "Un bicchiere di blu, grazie". - The Mood Post

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo i cookie. Continuando a utilizzare questo sito, accetti di utilizzare i cookie su The MoodPost. Cookie Policy.X

03 ottobre 2017

“Un bicchiere di blu, grazie”.

E' arrivato il vino blu, già in commercio in Francia, Spagna e Regno Unito.

gik-vino-blu-1300x867

L’idea é certamente innovativa e destinata a sconvolgere quelle tradizioni che da sempre caratterizzano il mercato vitivinicolo.
Da oggi al Bianco, al Rosato e al Rosso, si aggiunge anche il vino Blu elettrico.  Un vino blu dalla sfumatura cobalto, quasi zaffiro che sta facendo parlare di sé  tutto il mondo e che  molto presto potremmo trovare anche nelle nostre tavole.

Il vino blu é stato il sogno di alcuni giovani spagnoli dell’azienda vinicola Gik che l’hanno trasformato in realtà, grazie alla collaborazione con la Atzu Tecnalia e l’Università dei Paesi Baschi. Un vino che ricorda un cocktail, con una gradazione relativamente bassa, 11,5°, e un sapore leggermente dolciastro e poco ricercato rispetto ad altre etichette.

Eppure, l’innovativa bevanda spagnola  è completamente naturale, senza zuccheri aggiunti, nasce  da uve bianche e rosse dei territori baschi, il cui colore é realizzato con una tintura indaco e con un  mix di antocianine,  pigmenti naturali che si trovano in diversi fiori e frutta.

La bevanda dionisiaca é già in vendita in Spagna, nel Regno Unito, in Francia, mentre da noi,più tradizionalisti nella coltura vinicola,  il mercato mostra per ora più resistenza.

 




Commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


hot moods