Web Analytics Wimbledon: tradizioni e curiosità del torneo più chic del mondo. - The Mood Post

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo i cookie. Continuando a utilizzare questo sito, accetti di utilizzare i cookie su The MoodPost. Cookie Policy.X

21 giugno 2015

Wimbledon: tradizioni e curiosità del torneo più chic del mondo.

Dal 29 giugno per due settimane i migliori giocatori del mondo si sfidano sull'erba inglese.

auto-locksmith-wimbledon

Il 29 giugno inizierà il torneo più elegante e forse più famoso del mondo, quello di Wimbledon.
The MoodPost vi regala alcune curiosità che in pochi conoscono.

Il campo principale viene chiamato Centre Court ed è li che si svolgono sempre gli incontri finali del torneo; attualmente può ospitare 18.000 spettatori tutti seduti. A causa della natura imprevedibile del tempo britannico durante il torneo, un tetto retraibile è stato installato ed utilizzato a partire dall’edizione del 2009: eviterà interruzioni molto lunghe del torneo ma sarà necessaria comunque una pausa per far sì che esso ricopra completamente sia la superficie di gioco che gli spalti.

Il Campo N.1 fu soggetto a una notevole ristrutturazione nel 1997; era in origine adiacente al Centre Court ma venne sostituito da una nuova arena con un maggior numero di posti per gli spettatori. Si dice che il vecchio campo N. 1 avesse un’atmosfera unica ed era il preferito da molti giocatori, cosicché la sua sostituzione venne rimpianta da molti.
Il Campo N.2 porta il soprannome di “Il cimitero dei campioni” poiché è qui che, storicamente, a molti tennisti quotati è accaduto di essere inopinatamente eliminati.

Verde e viola sono i colori tradizionali del torneo di Wimbledon. Le giocatrici donne vengono sempre appellate con “Miss” o “Mrs” durante il gioco (ad esempio quando il giudice di sedia dichiara il punteggio). I giocatori uomini invece vengono indicati solo con il cognome.
I giocatori e le giocatrici devono indossare divise di gioco di color bianco, tuttavia piccoli accenni di altre tonalità sono possibili.

Il torneo inizia ogni anno sei settimane prima del primo lunedì di agosto e dura due settimane. Tradizionalmente non si gioca nella “middle sunday”: per tre volte nella storia del torneo (l’ultima nel 2004) la pioggia ha costretto a giocare in quel giorno. Durante la prima settimana si disputano i primi turni del tabellone, mentre nella seconda tocca a ottavi, quarti, semifinali e finale.

 




Commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


hot moods