Web Analytics Buon compleanno a Rafael Nadal, un grande campione dei nostri tempi. - The Mood Post

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo i cookie. Continuando a utilizzare questo sito, accetti di utilizzare i cookie su The MoodPost. Cookie Policy.X

03 giugno 2015

Buon compleanno a Rafael Nadal, un grande campione dei nostri tempi.

Non solo talento e bravura, ma anche tanto cuore. Ritratto del Re della terra rossa.

Nadal a fine partita

Uno dei tennisti più famosi di sempre nasce in Spagna il 3 giugno del 1986; vincitore di quattordici titoli del Grande Slam, della medaglia d’oro alle Olimpiadi del 2008, di 27 tornei ATP Masters 1000 e quattro Coppe Davis con la nazionale spagnola. Ragazzo dai tanti record che, con le numerose vittorie sulla terra rossa, si aggiudica il soprannome di “Re della Terra battuta” (King of Clay).

È il 2005 l’anno della svolta, dopo un inizio poco incoraggiante con la sconfitta al quarto turno all’Australian Open 2005 e un’altra sconfitta contro Roger Federer al Masters di Miami. Dalla primavera dello stesso anno, infatti, il tennista spagnolo lascia il segno dominando sulla terra rossa. Da quel momento in poi Nadal non ha fatto altro che accumulare premi, soddisfazioni, anche qualche sconfitta, certo, e tante, tante vittorie.

Colpi aggressivi, potenti, velocità nella corsa e nel gioco di gambe, equilibrio, tenuta e potenza, sono queste le caratteristiche che permettono a Nadal di effettuare recuperi impressionanti e di arrivare a tirare un colpo vincente pur partendo da posizioni di difesa. Il suo punto di forza è il dritto, eseguito con un movimento molto ampio del braccio e del busto, con le gambe ben distanziate tra loro per avere una base più ampia da cui colpire la palla. Ma la caratteristica più importante nel dritto di Rafa è l’esasperato topspin impresso alla palla dalla racchetta, molto maggiore rispetto a quello dei suoi contemporanei.

Due i rivali di sempre: Roger Federer e Novak Djokovic. Con il primo ha iniziato a giocare già dal 2004 e la rivalità tra loro ha segnato le carriere di entrambi. Sono gli unici due tennisti che nell’era Open hanno disputato l’uno contro l’altro 8 finali del Grande Slam. La loro finale di Wimbledon 2008 è considerata una delle più belle partite di tutti i tempi. Con il secondo, invece, Nadal ha iniziato a giocare dal 2006 e ad oggi hanno disputato ben 42 incontri, di cui 23 incontri a favore del tennista spagnolo. Questa rivalità, prima dell’era open per numero di incontri disputati, ha caratterizzato soprattutto la seconda parte della carriera di Nadal.




Commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


hot moods