Web Analytics Daniel Ricciardo, il pilota da tenere d'occhio - The Mood Post

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo i cookie. Continuando a utilizzare questo sito, accetti di utilizzare i cookie su The MoodPost. Cookie Policy.X

12 dicembre 2014

Daniel Ricciardo, il pilota da tenere d’occhio

Dai Kart ai vertici della Formula 1: storia di un campione sulla via del successo

Daniel Ricciardo

Daniel Joseph Ricciardo è un giovane pilota di Formula 1, nato in Australia nel 1989. La sua carriera è stata rapida e sempre in ascesa. Dal team Red Bull Junior è passato a vincere nella Formula Renault WEC (2008) e nella F3 inglese (2009), dal 2011 corre in Formula 1. Come si può intuire dal nome, il ragazzo prodigio ha origini e grinta italiana: suo padre è siciliano, mentre la mamma è di origini calabresi. Di se stesso afferma con orgolio di essere uno dei pochi australiani ai vertici dell’automobilismo mondiale, il primo in assoluto della regione occidentale. Per il 2014 è il secondo pilota in Red Bull Racing accanto a Sebastian Vettel e per questo suo terzo anno in Formula 1, dopo 53 gare disputate, ammette di avere acquisito un’esperienza considerevole che si aggiunge alle sue personali abilità.

Daniel Ricciardo ha iniziato a guidare all’età di nove anni sui kart, per poi correre nelle monoposto dal 2005. L’anno successivo fu tra i vincitori della Formula BMW Asia Scholarship, grazie a cui partecipò in seguito alla serie asiatica della Formula BMW. Nel 2007 è stato selezionato per entrare a far parte del Red Bull Junior Team 2008 e da lì è iniziata la sua ascesa che sembra non finire mai. Dal 2008 infatti ha cominciato ad ottenere vittorie significative, come quelle ottenute nello stesso anno nel Formula Renault 2.0 West European Championship per un totale di 8 vittorie, 9 pole position, 11 piazzamenti sul podio e nella Formula Renault 2.0 Eurocup con 5 vittorie, 8 pole position e 7 posizionamenti sul podio. Nel 2013 ha corso in F1 con la Scuderia Toro Rosso ma alla fine dell’anno è stato assoldato dalla Red Bull che per quest’anno promette scintille!




Commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


hot moods