Web Analytics Copenaghen on the go: cosa vedere in un weekend - The Mood Post

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo i cookie. Continuando a utilizzare questo sito, accetti di utilizzare i cookie su The MoodPost. Cookie Policy.X

30 marzo 2015

Copenaghen on the go: cosa vedere in un weekend

La Sirenetta, il castello di Christiansborg, Christianshavn, Strøget. Ecco dove andare se avete solo due giorni a disposizione

Copenhagen, porto di Nyhavn

Antica, moderna, dinamica, cosmopolita, eco-friendly, romantica. La capitale danese, città natale del filosofo Kierkegaard e di molti altri personaggi famosi, è da sempre una delle mete europee più amate dai turisti. Il suo fascino e le sue caratteristiche rendono una vacanza, anche breve, unica.

Ecco le cose assolutamente da non perdere se avete a disposizione solo un fine settimana per visitarla.

Innanzitutto la Sirenetta, il simbolo di Copenaghen, il monumento più amato dagli stessi danesi, che si trova all’imbocco del porto, sul molo di Langeline. Ovviamente tutti sanno che la scultura raffigura il personaggio dell’omonima e celeberrima fiaba inventata da H.C. Andersen, trasferitosi a Copenaghen all’età di quattordici anni. Ma forse non tutti sanno che a commissionare la statua è stato Carl Jacobs, il proprietario della fabbrica della birra Carlsberg.

Il Castello di Amalienborg, residenza della famiglia reale danese e sulla cui piazza si può assistere al famoso cambio della Guardia, che avviene solo quando la Regina si trova all’interno delle mura dell’edificio.

Il Castello di Christiansborg, sede del Parlamento, e quello di Rosenborg, dove sono custoditi i tesori della famiglia reale. Per gli amanti dell’arte, da non perdere il Museo Ny Carlsberg Glyptotek, che ospita le opere di Monet, Cezanne, Van Gogh e Gauguin.

Ma Copenaghen non è solo residenze sontuose e musei: anche le viuzze e i colori affascinano i turisti. Per rendersene conto basta fare un giro per l’antico quartiere mercantile di Christianshavn con le sue case pittoresche che solitamente si possono ammirare sulle cartoline.

Se riuscite, fate un salto nella chiesa luterana Vor Frelsers Kirke, nota per il suo campanile con la scala a chiocciola esterna e perché al suo interno ospita uno dei più grandi carillon dell’Europa del Nord.

Per un po’ di shopping, un giro per Strøget è l’ideale: si tratta infatti di un’isola pedonale ricca di negozi, bar e ristoranti, con la via dello shopping più lunga d’Europa di circa 2 chilometri.

E, per concludere il weekend con romanticismo, non c’è niente di meglio che una gita in battello lungo i canali della città o una passeggiata per i Giardini di Tivoli, uno dei parchi divertimento più antichi del mondo.




Commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


hot moods