Web Analytics Il cioccolato fa bene, come e perché - The Mood Post

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo i cookie. Continuando a utilizzare questo sito, accetti di utilizzare i cookie su The MoodPost. Cookie Policy.X

07 gennaio 2016

Il cioccolato fa bene, come e perché

Questo gustoso alimento non solo è buono, ma possiede anche molti vantaggi per l'organismo. Vediamo di scoprirne qualcosa di più

cioccolato

Una notizia che allieterà tutto i golosi: il cioccolato, oltre a essere estremamente buono, fa anche bene. Già noto a molti, questo alimento ha ottimi effetti benefici per quanto riguarda l’apparato cardiocircolatorio. Grazie ai flavonoidi al suo interno, possiede infatti proprietà cardioprotettive. Ovviamente non stiamo parlando di cioccolato al latte, e nemmeno di cioccolato bianco (che di cacao al suo interno ha ben poco) ma di cioccolato fondente: per trarne i giusti benefici questo deve essere almeno al 70% ed è necessario consumarne giornalmente almeno 6 grammi.

Le sue proprietà antiossidanti sono state paragonate a quelle delle fragole o dell’aglio. Incredibile ma vero, pare che il cioccolato abbia anche proprietà antinfiammatorie: qui si spiega perché debba essere fondente e non al latte. Quest’ultimo, infatti, riduce la capacità di assorbimento degli antiossidanti. All’interno del cioccolato si trova anche la teobromina, che non solo aiuta a sedare la tosse, ma ha anche ottimi effetti per quanto riguarda la stimolazione delle funzioni renali, quindi è anche efficace come drenante.

Il cioccolato ha una funzione antidepressiva, infatti stimola le endorfine, che influiscono sul nostro umore dandoci una piacevole sensazione di benessere e una maggiore tranquillità. Questo ghiotto alimento è inoltre ricco di magnesio, indicato per chi soffre frequentemente di crampi, ad esempio per gli sportivi, oppure per chi soffre di pressione bassa. Non solo, essendo anche ricco di ferro è perfetto per persone affette da anemia o per le donne con ciclo mestruale abbondante.

È poi assodato che il cioccolato fa bene alla pelle: sul mercato, infatti, troviamo molte creme e maschere fatte con il cacao per rendere la cute più morbida e idratata. Consumato quotidianamente, esso aiuta a contrastare gli effetti nocivi dei raggi UV. Alcuni ricercatori spagnoli hanno inoltre dimostrato che il cioccolato aiuta chi soffre di cirrosi epatica perché riduce la pressione sanguigna.

Purtroppo, però, non tutti possono mangiare cioccolato. È assolutamente proibito per i soggetti che soffrono di reflussi, gastriti, ulcere, coliche ed emicrania. Ma per i fortunati che possono gustarsi questa prelibatezza, le dosi consigliate sono 2-3 quadratini al giorno. Con la sicurezza dei benefici che può apportare, ci si sentirà meno in colpa a cedere alla tentazione un po’ più spesso.

 

 




Commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi commenti

1 commento
  1. antonina 3 ottobre 2014 alle 9:02

    io l’adoro….però purtroppo sono alergica al cobalto in esso contenuto,qualche consiglio?Grazie.

    Rispondi

hot moods