Web Analytics C'è ancora una (remota) possibilità di andare al Mondiale, ai danni di una di queste squadre. - The Mood Post

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo i cookie. Continuando a utilizzare questo sito, accetti di utilizzare i cookie su The MoodPost. Cookie Policy.X

16 novembre 2017

C’è ancora una (remota) possibilità di andare al Mondiale, ai danni di una di queste squadre.

Lo spiraglio di un ripescaggio arriva dal regolamento ufficiale della FIFA. Articolo 7.

MILAN, ITALY - NOVEMBER 13:   Players of Italy line up prior to the FIFA 2018 World Cup Qualifier Play-Off: Second Leg between Italy and Sweden at San Siro Stadium on November 13, 2017 in Milan, Sweden. (Photo by Claudio Villa/Getty Images)

Lo spiraglio di un ripescaggio arriva dal regolamento ufficiale della FIFA. Articolo 7: “Qualora un’associazione si ritiri o sia esclusa dalla gara, il comitato organizzatore della FIFA deciderà sulla questione a propria discrezione e prenderà qualsiasi azione ritenuta necessaria. Il comitato organizzatore della FIFA può in particolare decidere di sostituire l’associazione in questione con un’altra associazione”.

L’Italia è la migliore seconda tra le escluse in Europa. Non che questo conti se è la Fifa a decidere senza criteri specifici come classifiche, qualificazioni o ranking. Gli azzurri punterebbero certamente sulla storia della nazionale italiana, con 4 coppe del mondo in bacheca. Fra le escluse nessuna è meglio. Quelle meglio o pari all’Italia, si legga Brasile e Germania, si sono qualificate regolarmente, ma questa è dura realtà che preferiamo non vedere.

Il precedente è uno soltanto: la Jugoslavia non partecipò agli Europei del 1992 a causa della guerra nei Balcani. Al suo posto andò a giocare il campionato continentale la Danimarca e lo vinse.

Le strade che porterebbero l’Italia al mondiale 2018 partano con un disastro di proporzioni enormi come una guerra. C’è anche l’elenco dei paesi a rischio fra i qualificati: Corea del Sud, Nigeria, Iran, Arabia Saudita, Senegal o Egitto.




Commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


hot moods