Web Analytics Rovigo, scandalo al corso per aspiranti magistrati: le candidate "devono" presentarsi in minigonna e tacco 12. - The Mood Post

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo i cookie. Continuando a utilizzare questo sito, accetti di utilizzare i cookie su The MoodPost. Cookie Policy.X

12 dicembre 2017

Rovigo, scandalo al corso per aspiranti magistrati: le candidate “devono” presentarsi in minigonna e tacco 12.

A raccontare tutta la storia il genitore di una di loro.

preview_Footlogix_Main101017

A Rovigo alcune candidate borsiste ai corsi di formazione per il concorso in magistratura della società Diritto e Scienza sarebbero state giudicate secondo “strani” requisiti, quali la bellezza, l’eleganza, e l’attitudine materna.
E c’è anche un dress code richiesto alla partecipanti del corso: minigonna e tacco 12.

A raccontare tutto è stato il genitore di una allieva che aveva presentato una lamentela in merito. Nella storia c’è appunto un elemento che tocca anche Rovigo, in un filone secondario ma ritenuto comunque da verificare da parte del procuratore generale della Cassazione che ha chiesto la sospensione di Davide Nalin, magistrato di Rovigo.
Al centro dell’indagine Francesco Bellomo, componente del Consiglio di Stato per il quale il Consiglio di presidenza per la giustizia amministrativa ha dichiarato la decadenza.
Secondo la ricostruzione dell’allieva, Nalin avrebbe avuto il ruolo di mediatore tra alcune studentesse e Bellomo.




Commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


hot moods