Web Analytics Paolo Villaggio, il necrologio più commovente è quello dell'amico Renato Pozzetto. - The Mood Post

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo i cookie. Continuando a utilizzare questo sito, accetti di utilizzare i cookie su The MoodPost. Cookie Policy.X

04 luglio 2017

Paolo Villaggio, il necrologio più commovente è quello dell’amico Renato Pozzetto.

I due attori avevano recitato insieme in “Le comiche”, film del 1990 e negli altri due capitoli della trilogia.

stasera-in-tv-su-rete-4-le-comiche-2-con-renato-pozzetto-e-paolo-villaggio-6

Il mondo dello spettacolo omaggia Paolo Villaggio, in particolare Renato Pozzetto, che per lui ha scritto un commovente necrologio.
Ciao Paolo – ha scritto Pozzetto -, ci vediamo là, saluta gli altri”. I due attori avevano recitato insieme in “Le comiche”, film del 1990 e negli altri due capitoli della trilogia, “Le comiche 2” del 1991 e “Le nuove comiche” del 1994.
Paolo era un amico. È stato l’unico, oltre naturalmente a Cochi, che ho frequentato anche dopo averci lavorato – ha raccontato l’attore – Ma negli ultimi anni ci vedevamo raramente: io vivevo a Milano, lui a Roma. Ma ci sentivamo al telefono di tanto in tanto”.

Sono tanti i personaggi famosi che in questi giorni hanno ricordato Paolo Villaggio, il suo talento e la sua umanità. Fra questi anche Anna Mazzamauro e Milena Vukotic, alias la signorina Silvani e Pina, due donne importanti per Fantozzi.
Gli sono grata e sono orgogliosa di aver fatto i suoi film e non lo dico solo ora che non c’è più – ha detto la Vukotic – Eravamo una coppia di fatto: abbiamo avuto questo percorso artistico da marito e moglie, vissuto in grande armonia, nel bene e nel male ma soprattutto nel bene. Ho avuto con Paolo un rapporto di grande affetto anche fuori dal set. Mi ricordo con grande divertimento anche una cena a casa mia con lui, la moglie, Federico Fellini e Giulietta Masina. Ci si vedeva raramente ma a volte anche al di fuori dal set ed erano sempre belle serate”.

Commoventi anche le parole di Anna Mazzamauro, che su Twitter ha scritto: “È morta anche la mia giovinezza. Fantozzi è stato l’unico uomo che mi abbia veramente amato. Anna Silvani”.




Commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


hot moods