Web Analytics Un luogo unico al mondo: 1.800 abitanti e ben 40 librerie. - The Mood Post

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo i cookie. Continuando a utilizzare questo sito, accetti di utilizzare i cookie su The MoodPost. Cookie Policy.X

04 dicembre 2016

Un luogo unico al mondo: 1.800 abitanti e ben 40 librerie.

E' un piccolo paesino del Galles, dove è stato anche inventato l'Honesty Bookshop.

HAY ON WYE, WALES – FEBRUARY 25, 2013: Hay on Wye Booksellers. Hay on Wye is a town in Wales on the border with England famous for the annual book fair.

C’è un paesino nel Galles, Hay-on-Wye, che conta 1800 abitanti e ha ben 40 librerie. Non solo: ha inventato anche l’honesty bookshop, la cassettina dei soldi per i libri a disposizione dei lettori.
Negli anni ’60 il librario Richard Booth, dopo aver ricavato una libreria da una caserma dei pompieri, si “auto-incoronò” Re di Booktown e decise di formare la propria corte di bibliofili affinché seguisse il suo esempio e aprisse alcune librerie. E’ nata così, a Hay-on-Wye, la honesty bookshop, la “libreria dell’onestà”, che mette a disposizione dei lettori molti libri e una cassettina per i soldi con l’invito “Money, please pay here”.

Il piccolo paese del Galles ospita, dagli anni ’60, un “Festival del Libro” patrocinato dal Guardian, che richiama ogni anno oltre 500.000 persone. Volumi usati (anche rari) vengono posti in location occasionali (nei The Honesty Bookshops un libro con copertina morbida costa 50 cent e uno con copertina rigida 1 sterlina). Tra le librerie che meritano una visita speciale si segnalano Murder and Mayhem, dedicata ai libri horror, come si capisce dall’arredamento; Booths Bookshop, libreria a tre piani che ospita anche un centro benessere e una caffetteria; The Poetry Bookshop che ospita raccolte poetiche in tutte le lingue e la libreria della fortezza medievale  che possiede il maggior numero di volumi, perché sia all’esterno sia all’interno sono state ricavate delle scaffalature.

Seppure minuscolo, il luogo ospita anche botteghe artigianali e pub dov’è possibile degustare birre fatte in casa e cibi tipici.




Commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


hot moods