Web Analytics Colmar, la perla dell'Alsazia - The Mood Post

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo i cookie. Continuando a utilizzare questo sito, accetti di utilizzare i cookie su The MoodPost. Cookie Policy.X

02 novembre 2014

Colmar, la perla dell’Alsazia

Dove la realtà si mescola con l'arte

colmar alsazia

Nel cuore dell’Alsazia si trova Colmar, città che lo scrittore francese Georges Duhamel definì la “più bella del mondo” per l’architettura e per la particolare concentrazione di bellezza. Il centro storico è un’isola pedonale dove si passeggia tra pittoresche case a graticcio (in francese maisons à colombage), piccole stradine, balconi di legno pieni di fiori, decorazioni agresti di cicogne, simbolo dell’Alsazia, spighe di grano, girandole e fiocchi ovunque.

A testimonianza della sua varietà i tanti nomi che ha collezionato nel tempo. Colmar per alcuni è la città biscotto, perché vi si producono dei dolcetti tipici per ogni stagione dell’anno: a Pasqua i “lammala” a forma di agnellino, a San Nicola i “mannala” a forma di pupazzetto, al mercatino di Natale di Mulhouse i “bredala”, simili ai Bretzel. Gli estimatori di vino la considerano la capitale dei vini d’Alsazia, perché consente di assaporare gli ottimi vini della zona, come il Pinot Grigio, il Gewürztraminer, il Riesling, il Moscato e tanti altri.

Visitare il centro è una esperienza fantastica anche dal punto di vista culturale: molto bello è il Musée Unterlinden nel convento dei Domenicani che è uno dei musei più visitati di Francia e ospita il retablo di Issenheim, opera di Grünewald (1512 -1516). Assolutamente da vedere è Petite Venise, un quartiere organizzato su un canale d’acqua. Colmar è bellissima sempre, ma è meravigliosa soprattutto a Natale. Dalla fine di Novembre e per tutto il mese di Dicembre i cinque Mercatini di Natale permettono di fare uno shopping suggestivo  godendo delle bellezze architettoniche che contribuiscono a creare una atmosfera unica, quasi irreale.




Commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


hot moods