Web Analytics Giornata Mondiale del Libro: quali sono stati i titoli più venduti al mondo? - The Mood Post

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo i cookie. Continuando a utilizzare questo sito, accetti di utilizzare i cookie su The MoodPost. Cookie Policy.X

22 aprile 2017

Giornata Mondiale del Libro: quali sono stati i titoli più venduti al mondo?

Classici della letteratura e qualche sorpresa nella classifica dei più venduti della storia.

giornata-mondiale-del-libro (1)

Il 23 aprile è la Giornata Mondiale del Libro. Ma quali sono i libri che nel mondo hanno venduto più copie? E’ molto difficile stilare una classifica certificata a livello mondiale. Wikipedia ci ha però provato e, se escludiamo alcuni titoli il cui numero di copie vendute nel mondo è davvero impossibile da sapere (ad esempio La Bibbia o il Corano), di seguito trovate i titoli più venduti al mondo, dove spiccano senz’altro i classici della letteratura ma anche alcune sorprese.
Sono stati anche esclusi alcuni classici in circolazione da troppo tempo in tutto il pianeta e in migliaia di edizioni diverse (ad esempio Pinocchio, I tre moschettieri, Alice nel Paese delle meraviglie e altri classici Disney.

Il Codice da Vinci, Dan Brown. Nel 2009 aveva già venduto 80 milioni di copie in tutto il mondo, almeno secondo la stampa americana. L’enorme successo del Codice da Vinci ha riportato in classifica i libri precedenti dello scrittore, in particolare Angeli e Demoni, primo episodio della serie con protagonista Robert Langdon. Il romanzo è poi diventato anche un film, di altrettanto successo, diretto da Ron Howard e interpretato da Tom Hanks nei panni di Langdon.

L’alchimista, Paulo Coelho. Nel 1988 il semisconosciuto scrittore brasiliano, dava alle stampe L’alchimista. Dopo una partenza faticosa, il libro scalò le classiche di tutto il mondo. Nel 2014 diverse fonti giornalistiche, fra cui l’Huffington Post, attestavano che questo super bestseller aveva ormai venduto 65 milioni di copie.

Il giovane Holden, J.D. Salinger. Il libro ha tonnellate di lettori ancora oggi in tutto il globo. La quarta di copertina dell’edizione inglese pubblicata nel 2010 dalla casa editrice Penguin sostiene che si tratta di “uno dei testi più tradotti, insegnati e ristampati, venduto in almeno 65 milioni di copie.

Lo Hobbit è il primo grande bestseller di Tolkien, pubblicato nel 1937, cioè diciotto anni prima del Signore degli Anelli. Già nel 2008 la Bbc assicurava che Lo Hobbit aveva superato i 100 milioni di copie vendute. L’uscita della trilogia di film di Peter Jackson fra il 2012 e il 2014 ha sicuramente contribuito ad aumentare ulteriormente le vendite del romanzo.

Dieci piccoli indiani, Agatha Christie. I libri della scrittrice avrebbero venduto almeno 1 miliardo di copie nel mondo. Secondo le stime dei ricercatori della Editors of Publications International , visto che Dieci piccoli indiani è di certo il suo romanzo più conosciuto, non dovrebbe essere lontano dai fatidici 100 milioni di copie vendute.

Il sogno della camera rossa è stato un libro fondamentale nella storia della letteratura del Paese più popoloso della Terra. Scritto da Ts’ao Hsueh-ch’in (ma inizialmente pubblicato come anonimo), narra le intricate vicissitudini dei giovani appartenenti a una famiglia aristocratica cinese settecentesca. Proprio sin dal XVIII secolo, in Cina, quest’opera rappresenta una lettura pressoché inevitabile per chiunque si interessi di libri. Pare che nella sua lunga vita editoriale abbia venduto più di 100 milioni di copie.

Fra i libri di questa lista, Cinquanta sfumature di grigio è l’unico che sia stato scritto e pubblicato dopo il 2000. Il primo volume della trilogia erotica di E.L. James nel 2015 ha raggiunto quota 125 milioni di copie vendute in tutto il mondo. Non male per un’esordiente che all’inizio si è affidata self-publishing.

Il Piccolo Principe. Fenomeno editoriale inarrestabile, ancora oggi ai primi posti nelle classifiche. Secondo l’agenzia giornalistica Associated Press, il libro dovrebbe aver superato i 140 milioni di copie vendute nel mondo già nel 2012. Ma se è così, le copie vendute ora sono di sicuro aumentato, poiché nel 2014 sono scaduti i diritti sulle opere di Antoine de Saint-Exupéry e il libro è tornato in infinite nuove edizioni.

Il Signore degli Anelli è l’altro grande long seller di Tolkien. Una stima del 2007 gli assegnava almeno 150 milioni di copie vendute complessivamente (sia edizioni in un unico volume sia cofanetti in tre volumi separati).

Le due città, Charles Dickens. 200 milioni di copie vendute è il clamoroso record attribuito a questo libro dal quotidiano The Telegraph in un articolo di David Mitchell del 2010. Numero verosimile, visto che Dickens è sempre stato uno scrittore molto amato in tutto il pianeta.

Don Chisciotte, Miguel de Cervantes. Anche in questo caso è praticamente impossibile quantificare il numero di copie vendute, visto che stiamo parlando di una lettura obbligatoria o quasi nei Paesi di lingua spagnola da ben quattro secoli, per generazioni e generazioni di lettori. E anche nel resto del mondo gli acquirenti sono stati parecchi milioni. Ma alcuni hanno azzardato delle stime (per esempio i redattori di Lovereading.co.uk) e le copie vendute sarebbero almeno 500 milioni.

 




Commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


hot moods