Web Analytics La "teoria dei contrari" funziona anche in amore? - The Mood Post

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo i cookie. Continuando a utilizzare questo sito, accetti di utilizzare i cookie su The MoodPost. Cookie Policy.X

28 novembre 2016

La “teoria dei contrari” funziona anche in amore?

E' proprio vero che i poli opposti si attraggono?

abbraccio-1

Il filosofo greco Eraclito parlò per la prima volta della “teoria dei contrari” secondo la quale una cosa non può esistere senza il suo opposto.
Sembra proprio così: pensate alla felicità, come faremmo a conoscerla senza conoscere il dolore? Come potremmo sapere cosa ci fa stare bene senza conoscere quello che invece ci fa sta male?
E in amore? Due persone troppo simili difficilmente resteranno insieme, manca il brivido, manca lo scoprirsi ogni giorno negli occhi di una persona diversa. Chi è troppo simile si guarda allo specchio ed è come se sapesse già tutto della persona che ha di fronte perchè rivede se stessa.

Esiste anche un’altra teoria a supporto di tutto ciò, quella della polarità, secondo cui due elementi contrapposti instaurano un rapporto di reciproca dipendenza: in questo modo i due poli trovano l’uno nell’altro la loro ragion d’essere. Ecco perchè un partner con caratteristiche anche molto diverse dalle nostre riesce a esercitare su di noi un fascino irresistibile…


Commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




hot moods