Web Analytics La "nebbia dell'amore", il rivoluzionario trattamento che migliora il piacere della coppia. - The Mood Post

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo i cookie. Continuando a utilizzare questo sito, accetti di utilizzare i cookie su The MoodPost. Cookie Policy.X

11 dicembre 2017

La “nebbia dell’amore”, il rivoluzionario trattamento che migliora il piacere della coppia.

Il metodo "per lui" che sta spopolando negli Usa.

105100070-7772206c-4da7-434e-805f-6ca67812e6e0

Problemi di coppia dovuti ai rapporti intimi? Le soluzioni possono essere tante, per risolvere, ma una delle più incredibili e assurde, che sta spopolando in America, e si chiama “nebbia dell’amore”. È un trattamento che promette di migliorare il piacere di coppia congelando i genitali dell’uomo.

Il trattamento si basa sul congelamento effettuato con azoto liquido, che raggiunge temperature all’incirca di -180 gradi, temperature che potrebbero fermare istantaneamente l’attività di qualunque organo del nostro organismo, compresi quelli più resistenti. Si basa sulla vaporizzazione di questo azoto, comunque sempre a temperature bassissime, per migliorare la circolazione del sangue nell’organo maschile; l’azoto viene filtrato, per cui non viene mai a diretto contatto con la pelle, ma si sfrutta solamente l’abbassamento di temperatura che genera; per questo motivo, è assolutamente impossibile fare una cosa del genere a casa, e deve essere necessariamente effettuata da un centro specializzato come quello che l’ha proposta.

Qual è la base medica di questo trattamento? Il freddo, in pratica, stimola i recettori che si trovano sulla pelle dei genitali, e crea una vasocostrizione. In questo modo la pelle invia segnali al cervello del fatto che i tessuti, in quella parte, sono danneggiati, e questo a sua volta stimola tutti i meccanismi di rigenerazione di questi tessuti; in questo modo, la circolazione migliora con il passare dei minuti e tutto l’organo, proprio a causa della rigenerazione, diventa più resistente e di conseguenza più prestante.

 

 




Commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


hot moods