Web Analytics Crespi Bonsai: il vivaio in miniatura - The Mood Post

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo i cookie. Continuando a utilizzare questo sito, accetti di utilizzare i cookie su The MoodPost. Cookie Policy.X

19 giugno 2014

Crespi Bonsai: il vivaio in miniatura

Rispetto per natura e tradizione. Queste le caratteristiche di Crespi Bonsai, azienda importa questi alberi dagli anni Settanta e che ora vanta prestigio a livello mondiale.

Crespi bonsai

Crespi Bonsai è un’azienda che inizia ad importare questa tipologia di albero alla fine degli anni Settanta, quando in Europa quest’arte era ancora sconosciuta. A Parabiago diede vita al primo centro italiano specializzato in bonsai. Nel corso degli anni il marchio Crespi Bonsai è diventato sinonimo di prestigio a livello mondiale proprio per il rispetto che l’azienda ha sempre manifestato per la natura e per la tradizione.

Gli anni Novanta, per Luigi e Luisa Crespi, sono stati anni di forte crescita ed espansione e infatti, sempre in quel periodo, venne inaugurato il Crespi Bonsai Museum, il primo museo permanente al mondo di bonsai.

Costruito a pochi chilometri da Milano, nasce dalla voglia di Luigi Crespi di  offrire a tutti la possibilità di ammirare una preziosa collezione di alberi, anche secolari, vasi di grande pregio come quelli di epoca Qing, Tokugawa e Meji insieme a libri antichi.

La collezione Crespi  è costituita da circa duecento opere esposte a rotazione a seconda della stagione, in quanto ogni specie ha un momento migliore per essere esposta. La collezione Crespi si arricchisce anno dopo anno di capolavori di grande prestigio, anche se risulta sempre più difficile acquistare nuovi capolavori secolari perché, molti di questi, vengono sempre più gelosamente custoditi in Giappone.

Il pezzo forte della collezione del Crespi Bonsai Museum è il millenario “Ficus retusa Linn”, arrivato in Italia dalla Cina nel 1986 dopo una lunga contrattazione di dieci anni. E’ un esemplare unico al mondo che ha ottenuto moltissimi riconoscimenti.  E’ un albero eccezionale, dalle origini antichissime, il cui tronco è costituito da un fitto intreccio di radici aeree e che è posto in un vaso, realizzato e cotto in un unico blocco, il più grande vaso bonsai del mondo.

Se siete appassionati  o se vi state avvicinando alla magia del mondo dei bonsai non potete non visitare il Crespi Bonsai Museum e le sue meraviglie.




Commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


hot moods