Web Analytics Non sono animali domestici, ma sono affettuosi, fedeli e allegri. - The Mood Post

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo i cookie. Continuando a utilizzare questo sito, accetti di utilizzare i cookie su The MoodPost. Cookie Policy.X

14 dicembre 2015

Non sono animali domestici, ma sono affettuosi, fedeli e allegri.

Bisogna solo giocare un po' con loro ogni giorno.

come-allevare-i-pappagalli_169e991967a5745ccd6ad30ce99c5d5a

Nell’immaginario di tutti noi  i pappagalli con i loro colori splendidi e brillanti  sono i compagni inseparabili di marinai e bucanieri appollaiati sulla loro spalla. Sono animali spettacolari, intelligenti e piacevoli.

E’ bene però ricordare che non sono animali domestici ma discendono da antica genealogia e quindi hanno  nel loro codice genetico le caratteristiche di animali selvatici: il loro comportamento quindi è guidato dai medesimi istinti che seguono nella loro vita in libertà ed inoltre la loro sensibilità li rende uccelli di non semplice gestione.

Dunque scegliere un pappagallo come compagnia significa farsi carico di un impegno non indifferente; come tutti gli animali non va acquistato per un capriccio per poi essere trascurato oppure abbandonato alla prima difficoltà incontrata nel gestirlo. I pappagalli sono uccelli dalla gestione impegnativa e di grande emotività, le cui modalità di comportamento sono fortemente influenzate dall’ambiente circostante; questo tipo di uccello è un compagno allegro e fortemente empatico e cioè in grado di capire, sentire e condividere le emozioni umane. Occorre quindi essere consapevoli dell’impegno che rappresenta per evitare di causare problemi all’animale e fastidi inattesi a chi lo acquista.

I pappagalli sono animali piuttosto unici nel loro genere ed è quasi impossibile non riconoscerli: i colori brillanti, la chiassosa socievolezza, l’intelligenza che si riflette nei vivaci occhi e soprattutto la sorprendente capacità mimica fanno di questi animali un genere facilmente riconoscibile. Hanno la sorprendente capacità di sembrare eleganti e buffi allo stesso tempo; il loro piumaggio, le dimensioni in alcuni casi decisamente importanti, la posizione eretta che tendono ad assumere, fanno di loro degli uccelli eleganti e distinti; allo stesso tempo le loro espressioni curiose, il modo di osservare e di inclinare il capo, la straordinaria attidudine al gioco fanno di loro dei simpatici pagliaccetti da cui è facile farsi strappare un sorriso.

La compagnia ed il godimento che si possono avere da un pappagalli sono enormi: sono affettuosi, fedeli nel loro amore, simpatici ed allegri ma devono essere messi nelle condizioni ideali di vita.

Ecco le attenzioni fondamentali che richiedono:

•relazione con il proprietario oppure con i propri simili

•spazio sufficiente, sia nella gabbia che fuori

•igiene e nutrimento adeguati

•ricovero alla temperatura e alle condizioni proprie di ogni specie

•cure adeguate e specifiche nel caso di necessità

Ogni giorno occorrerà preparargli il pasto, giocare con lui e intrattenerlo concedendogli del tempo anche fuori dalla gabbia, prestando attenzione ai suoi cambiamenti, pulirlo e pulire l’area in cui è sistemata la gabbia e, nel caso in cui si ammala, prestargli tutte le cure veterinarie necessarie alla sua guarigione. L’aspetto da non sottovalutare riguarda anche la loro durata di vita: alcune specie possono raggiungere tranquillamente gli ottanta anni di età; sono vivaci, spesso rumorosi e tendenzialmente territoriali. Sono inoltre molto curiosi e tendono a mettere il becco su molte delle nostre cose che ci vedono maneggiare come ad esempio libri oppure soprammobili




Commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


hot moods