Web Analytics Elizabeth Holmes: come è diventata la miliardaria più giovane al mondo. - The Mood Post

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo i cookie. Continuando a utilizzare questo sito, accetti di utilizzare i cookie su The MoodPost. Cookie Policy.X

21 gennaio 2016

Elizabeth Holmes: come è diventata la miliardaria più giovane al mondo.

Il suo metodo rivoluzionario per il prelievo sanguigno sta rivoluzionando la biotecnologia.

elizabeth-holmes

Elizabeth Holmes è stata inserita da Times nella classifica delle 100 persone più influenti al mondo; qualcuno l’ha anche definita la Mark Zucherber della Silicon Valley.

La Holmes ha completamente rivoluzionato l’attuale sistema di prelievo sanguigno, che adesso avviene tramite siringhe, ricorrendo invece ad una velocissima ed indolore puntura sul dito: la sua intuizione ridurrà i prelievi frequenti e massicci, e abbatterà i costi dell’utente.
Con un aggeggio che assomiglia ad una penna, si punge il dito e si preleva un minima quantità di sangue, da cui però è possibile ricavare un numero consistente di informazioni e dati utili: con i pochissimi microliti prelevati si può dar luogo fino a 70 indagini.

Ma la storia di Elizabeth, al momento la miliardaria più giovane al mondo, non segue il consueto cammino accedemico e di formazione: a 19 anni, infatti, decide di abbandonare la prestigiosa università di Stanford, ed investire tempo e denaro destinati agli studi nel suo progetto, ovvero una startup biotecnologica, la Theranos, cui ha dato vita nel 2003 a Palo Alto.

Oggi la società di questa giovanissima pupilla dell’imprenditoria è valutata circa 10 miliardi di dollari, con una tecnologia blindata dietro una ben strutturata impalcatura di brevetti; tuttavia ci sono ancora diversi medici che si mostrano scettici nei confronti della Holmes, asserendo che la quantità di sangue prelevata con il suo metodo non è sufficiente per gli esami necessari. Ma Elizabeth non si dà per vinta, il suo solo obiettivo è quello di migliorare la vita delle persone.




Commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


hot moods