Web Analytics Le bellezze della Birmania e i suoi panorami spettacolari - The Mood Post

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo i cookie. Continuando a utilizzare questo sito, accetti di utilizzare i cookie su The MoodPost. Cookie Policy.X

28 luglio 2014

Le bellezze della Birmania e i suoi panorami spettacolari

Scopriamo le meraviglie e i luoghi da non perdere nella terra definita la Grande Anima d'Oriente

Templi di Bagan

“Ci sono viste al mondo dinanzi alle quali uno si sente fiero di appartenere alla razza umana. Bagan all’alba è una di queste”, così scriveva il grande giornalista e scrittore italiano Tiziano Terzani riferendosi alla Birmania.

Considerata da molti la Grande Anima d’Oriente, questa terra, che gli indigeni chiamano Myanmar, conserva intatte le sue millenarie tradizioni. Tra pagode, risaie e monasteri, la vita scorre tranquilla anche grazie alla scarsa contaminazione delle tecnologie occidentali.

In questa terra unica, il flusso turistico è ancora basso, motivo per cui, chi sceglie di visitare questi luoghi, può respirare un’aria densa di tradizione autentica.

Scopriamo i 5 luoghi da non perdere.

1) Gli antichi e maestosi templi di Bagan si ergono in un’area di circa 40 chilometri quadrati, formando una sorta di museo a cielo aperto che l’Unesco ha dichiarato Patrimonio dell’Umanità. La vista sulla vallata rimane impressa nella memoria;

2) Lo stupa, o monumento buddista, dorato Shwedagon Paya  è uno dei simboli del Myanmar. Il colosso è alto 98 metri ed è circondato da molti piccoli templi ai quali si accede da quattro passaggi coperti che conducono in cima alla collina. Quando il sole cala e il cielo si tinge di rosso, la stupa si illumina e offre allo spettatore con uno spettacolo ineguagliabile. Le illuminazioni artificiali, invece, permettono anche alla sera di assistere a un cono di luce dorata;

3) Il mare cristallino e l’atmosfera di pace e autenticità rendono le spiagge di Ngapali uno dei luoghi più belli della Birmania. Affacciata sul golfo del Bengala, la spiaggia di sabbia fine, dove spesso passeggiano donne con cesti di frutta sulla testa, è interrotta, di tanto in tanto, da altissime palme che ricreano lo scenario di quello che potrebbe tranquillamente essere l’immaginato paradiso terrestre. Sulla strada principale che conduce a Ngapali, troverete dei caratteristici ristoranti con specialità di pesce;

4) I mercati che si svolgono attorno al lago Inle sono una delle attrazioni più caratteristiche. Le tribù Shan, Kayah e Pa-o che vivono in queste zone confluiscono nei villaggi con i prodotti del loro lavoro, vendendoli al miglior offerente dopo animate contrattazioni. Questi mercati vengono definiti itineranti perché si tengono in diverse località con una rotazione di 5 giorni.




Commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


hot moods