Web Analytics Leonardo da Vinci e le sue 5 invenzioni incredibili - The Mood Post

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo i cookie. Continuando a utilizzare questo sito, accetti di utilizzare i cookie su The MoodPost. Cookie Policy.X

07 gennaio 2016

Leonardo da Vinci e le sue 5 invenzioni incredibili

La genialità sa anche prevedere il futuro. Ecco 5 invenzioni incredibili e visionarie di Leonardo Da Vinci che vi lasceranno a bocca aperta

leonardo

Artista e scienziato, appassionato e sperimentatore: Leonardo è senza dubbio una delle menti geniali della nostra storia.
Ma oltre che geniale, aveva sicuramente doti visionarie, perché molte delle sue mirabolanti invenzioni – che al tempo dovevano sembrare fantasia o vaneggiamenti – si sono poi realizzate e fanno incredibilmente parte di quegli oggetti che oggi, a secoli di distanza, possiamo usare tranquillamente tutti i giorni.

La calcolatrice

Tutt’altro che banale, dimenticate l’abaco e il pallottoliere. La calcolatrice è la prima antenata dei calcolatori più evoluti, quelli che hanno rivoluzionato la nostra vita: i computer. La prima vera calcolatrice fu inventata da Blaise Pascal, ma pare che Leonardo da Vinci, centocinquant’anni prima, ne avesse progettata una. Non si può sapere con certezza se fosse davvero una calcolatrice l’insieme d’ingranaggi da lui disegnato, ma pare somigliargli molto.

La muta da sub

Una mente eclettica non poteva certo resistere al fascino degli abissi e andare sott’acqua per molto tempo doveva essere una necessità anche nel ‘500. Leonardo infatti realizzò uno scafandro per le immersioni completo di giacca, pantaloni e un elmetto che consentiva di respirare agevolmente. Ma siccome era un uomo pratico, che non dimenticava proprio nulla, pensò di prevedere anche un contenitore per… la pipì. Non si può dire che non le pensasse tutte!

Il paracadute

Avreste mai pensato che il paracadute fosse triangolare agli inizi? In uno dei progetti di Leonardo si vede un omino attaccato ad un trabiccolo di forma piramidale che ne permetteva l’atterraggio. Testato ai giorni nostri, funziona benissimo con un solo piccolissimo difetto: il peso all’atterraggio poteva schiacciare l’uomo che si lanciava.

Leonardo Notebook

Il robot

Secoli prima dell’automazione, ben lontano dalla fantascienza di Asimov, il leone meccanico di Leonardo incantava i reali di Francia a Lione. Le cronache dell’epoca riportano che questa meravigliosa invenzione fosse in grado di camminare da sola senza problemi. Purtroppo il prototipo non è mai arrivato a noi, ma abbiamo conservato solo il suo progetto nel Codice Atlantico.

L’elicottero

Leonardo progettò numerose macchine volanti, ma nessuna di queste era in grado di funzionare. Troppo pesanti per librarsi nell’aria, restano però una delle idee più visionarie del genio cinquecentesco che era ossessionato dalla possibilità per l’uomo di conquistare il cielo. Chissà cosa direbbe oggi osservando i nostri moderni aeroplani ed elicotteri!

Photo Credits: Todd Dailey on Flickr

 




Commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


hot moods