Web Analytics La cannuccia cambia colore se nel drink c'è la "droga dello stupro". - The Mood Post

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo i cookie. Continuando a utilizzare questo sito, accetti di utilizzare i cookie su The MoodPost. Cookie Policy.X

01 giugno 2017

La cannuccia cambia colore se nel drink c’è la “droga dello stupro”.

La cannuccia riconosce le sostanze sedative e anestetizzanti aggiunte nei cocktail delle vittime.

2470571_1758_smart

L’idea delle tre ragazze di Miami è stata già battezzata “smart straw”, cannuccia intelligente, una cannuccia che cambia colore a contatto con la la droga: si tratta di sostanze sedative e anestetizzanti (spesso incolori e insapori) che vengono aggiunte nei cocktail delle vittime perché, una volta stordite, si possa approfittare di loro.
La nuova arma di difesa, infatti, diventa blu nel momento in cui rileva la presenza di qualche sostanza nel bicchiere. Già nel 2013 due ricercatori israeliani avevano messo a punto una cannuccia che a contatto con due droghe, Ghb e ketamine, diventava rossa. Stavolta, però, l’invenzione delle tre ragazze è in grado di riconoscere tutte le droghe usate comunemente dagli stupratori.

Com’è nata l’idea alle studentesse? Le tre hanno seguito un corso di management e scelto di mettere in pratica le nuove conoscenze così. Una volta depositato il brevetto negli Stati Uniti, ricorreranno sicuramente ad un crowdfunding per finanziare la produzione della smart straw: «Questo non fermerà gli stupri, ma speriamo di riuscire a ridurre il numero di situazioni di pericolo in cui si può finire a causa di questi farmaci», ha dichiarato una delle tre giovani menti.




Commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


hot moods