Web Analytics Brutte notizie per chi ama la Grecia: dalla prossima estate si pagherà la tassa di soggiorno. - The Mood Post

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo i cookie. Continuando a utilizzare questo sito, accetti di utilizzare i cookie su The MoodPost. Cookie Policy.X

24 ottobre 2017

Brutte notizie per chi ama la Grecia: dalla prossima estate si pagherà la tassa di soggiorno.

La tassa sarà valida non solo per gli alberghi, ma anche per gli appartamenti turistici.

santorini_grecia

Alla fine è successo: dal 1 gennaio 2018 anche la Grecia si aggiungerà all’elenco dei Paesi che applicano la tassa di soggiorno. L’imposta, introdotta dal Ministero del Turismo per rinforzare le casse statali, verrà estesa al 100 per cento del territorio ellenico e sarà valida non solo per gli alberghi, ma anche per gli appartamenti turistici.

Come avviene anche in Italia, lo schema applicato è quello delle stelle: l’importo, infatti, varia da 0,5 a 4 euro per notte, a seconda della fascia di appartenenza della struttura. In pratica, gli hotel di una o due stelle applicheranno una tassa di 50 centesimi a persona a notte; per quelli a tre stelle si dovrà, invece, pagare 1,5 euro a persona, 3 euro per i quattro stelle e 4 euro a persona a notte per gli hotel di lusso.
Gli ospiti degli appartamenti dovranno invece versare 50 centesimi al giorno, indipendentemente dalla categoria di appartenenza della struttura. L’imposta dovrà esser pagata all’arrivo, direttamente all’albergo.




Commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


hot moods